Howtan Re

artista

Nato in Iran il 4 luglio, giorno dell’Indipendenza americana, oggi vive tra Londra e Roma. Designer e fotografo eclettico, ha lavorato a lungo a Miami, New York e Londra. Una volta in Italia, è Achille Bonito Oliva a innamorarsi del suo genio artistico: “[…] dalla Body Art all'azionismo viennese, dal cartoon alla pornografia, dalla moda al film erotico, dal sadomasochismo al voyeurismo, Howtan, con felice cleptomania, recupera stimoli linguistici da una famiglia di artisti che non sono parenti tra loro: Artaud, Kubric, Serrano, Golden, Araki, Abramović, La Chapelle, Kern". Con opere permanenti ospitate al Bass Museum di Miami e nella collezione privata di Lumbreras, futura collezione del museo di arte contemporanea del XXI secolo ad Arévalo, ideato da Tatiana Bilbao per il 2020, Howtan continua la sua traversata internazionale con opere esposte in Russia, Australia, Europa e Stati Uniti. Nel 2015 è ideatore del progetto Patch For Future per EXPO Milano sul tema della sostenibilità, molto cara all’artista. A Roma, nel 2018, apre Howtan Space, spazio polivalente tra arte, fotografia, musica e moda, per dare alla Capitale uno spazio internazionale come merita: “Credo nella collaborazione di più forme creative, è un salon d’artiste per invogliare una collaborazione sui generis alla creatività in tutte le sue sfaccettature”.

Hai dubbi? Contattaci!

Lasciaci la tua mail e ti ricontatteremo non appena possibile.

La tua richiesta è stata inviata con successo!
Si è verificato un errore. Riprova.