Descrizione

Ristrutturato e arredato con elementi di design, questo appartamento è dotato di due camere da letto e due bagni, con eccezionali affreschi. Situato in un bellissimo edificio di una delle strade più importanti di Roma, a pochi passi da Piazza Navona, Campo de Fiori e il Grand Club.

Read more

Posizione

Servizi

  • Elevator in Building
  • Central Air Conditioning
  • WIFI Internet
  • Dish Washer
  • Dishes & Utensils
  • Cos'è incluso? Più di quanto tu possa immaginare.

    Benvenuto personale

    Accogliamo tutti gli ospiti di persona direttamente all’appartamento selezionato oppure al The Grand Club situato nel cuore della città

    Pulizia quotidiana e cambio biancheria

    Pulizia giornaliera, cambio biancheria per assicurarci che rientri in una casa perfettamente pulita

    Biancheria e prodotti di lusso

    Ogni appartamento è preparato con bianchieria di lusso, prodotti da bagno e asciugamani di pregio

    Chiedi ad Alfred 24/7

    Staff locale disponibile 24/7 per qualsiasi richiesta

    E molto altro

    • Tutti nostri appartamenti sono completamente forniti con tutti i comforts, per farti sentire a casa
    • Dotazione di wi-fi
    Kit colazione a seconda delle vostre richieste
    Accesso al The Grand Club - uno spazio dedicato per prenotare le tue esperienze, rilassarsi o lavorare in un’area privata

    Personalizza il tuo soggiorno

    Alla scoperta dei gatti romani

    646.00

    Era il 1929 quando, a Largo di Torre Argentina, vennero fuori dalla terra le vestigia del passato, riportando alla luce il luogo dove si ritiene si avvenuta l’uccisione di Cesare. Nello stesso anno, i randagi capitolini cominciano a rifugiarsi tra le rovine: una guida vi farà conoscere il luogo dove i felini della città trovano riparo e cure da parte dei tanti volontari, perché Roma è anche questo. Guardate nel frattempo “Gli Aristogatti” in italiano e ascoltate il fluente romanesco del mitico protagonista Romeo: se avrete fortuna, vi verrà incontro, è il più autorevole della rinomata colonia di gatti della Capitale.

    Era il 1929 quando, a Largo di Torre Argentina, vennero fuori dalla terra le vestigia del passato, riportando alla luce il luogo dove si ritiene si avvenuta l’uccisione di Cesare. Nello stesso anno, i randagi capitolini cominciano a rifugiarsi tra le rovine: una guida vi farà conoscere il luogo dove i felini della città trovano riparo e cure da parte dei tanti volontari, perché Roma è anche questo. Guardate nel frattempo “Gli Aristogatti” in italiano e ascoltate il fluente romanesco del mitico protagonista Romeo: se avrete fortuna, vi verrà incontro, è il più autorevole della rinomata colonia di gatti della Capitale.

    Limousine Service

    97.00

    Ti piacerebbe essere accompagnato facilmente e comodamente dall'aeroporto alla tua grande casa? Ti invieremo un'auto premium o di lusso per portarti direttamente a casa tua.

    Ti piacerebbe essere accompagnato facilmente e comodamente dall'aeroporto alla tua grande casa? Ti invieremo un'auto premium o di lusso per portarti direttamente a casa tua.

    Galleria Borghese

    Prezzo su richiesta

    Roma, arte e papi, un rapporto indissolubile che diventa evidente nella vicenda del collezionismo di Scipione Borghese, nipote del neoeletto papa Paolo V Borghese ai primi del Seicento. Inizia allora la costruzione di quella Villa che sarà scrigno di una delle collezione d’arte di famiglia più importanti del mondo: lasciatevi travolgere dai Raffaello, Tiziano, Caravaggio, Bernini, Canova della Galleria Borghese, luogo simbolo dell’aristocrazia romana.

    Roma, arte e papi, un rapporto indissolubile che diventa evidente nella vicenda del collezionismo di Scipione Borghese, nipote del neoeletto papa Paolo V Borghese ai primi del Seicento. Inizia allora la costruzione di quella Villa che sarà scrigno di una delle collezione d’arte di famiglia più importanti del mondo: lasciatevi travolgere dai Raffaello, Tiziano, Caravaggio, Bernini, Canova della Galleria Borghese, luogo simbolo dell’aristocrazia romana.

    Due maestri di musica barocca a casa tua

    745.00

    Sfarzo, meraviglia, persuasione. Portiamo a casa vostra un’esperienza cameristica di grande eleganza e fascino, favorendo sintonia tra l’ascoltatore e il processo creativo. Con il “Concerto per oboe e Violoncello”, offriamo l’opportunità di ricreare la condizione d’ascolto caratteristica di un’epoca in cui la musica si eseguiva in ambienti privati e per un pubblico selezionato e ristretto. Comodi sul divano della vostra casa The Grand House, verrete trasportati tra le pagine dei maggiori compositori italiani ed europei: attraverso Vivaldi, ma anche Handel e Albinoni, rivivrete la Roma barocca, con le sue corti cardinalizie e le schiere di architetture tipiche, luogo d’incontro e teatro di relazioni tra musicisti, scrittori e intellettuali. La vostra casa, proprio come nel XVII secolo, tornerà ad essere la piccola scena nella quale cominciano ad affermarsi i primi concerti cameristici.

    Sfarzo, meraviglia, persuasione. Portiamo a casa vostra un’esperienza cameristica di grande eleganza e fascino, favorendo sintonia tra l’ascoltatore e il processo creativo. Con il “Concerto per oboe e Violoncello”, offriamo l’opportunità di ricreare la condizione d’ascolto caratteristica di un’epoca in cui la musica si eseguiva in ambienti privati e per un pubblico selezionato e ristretto. Comodi sul divano della vostra casa The Grand House, verrete trasportati tra le pagine dei maggiori compositori italiani ed europei: attraverso Vivaldi, ma anche Handel e Albinoni, rivivrete la Roma barocca, con le sue corti cardinalizie e le schiere di architetture tipiche, luogo d’incontro e teatro di relazioni tra musicisti, scrittori e intellettuali. La vostra casa, proprio come nel XVII secolo, tornerà ad essere la piccola scena nella quale cominciano ad affermarsi i primi concerti cameristici.

    Centrale Montemartini

    Prezzo su richiesta

    Molto emozionante l’accostamento di statue e busti coi congegni tecnologici del primo stabilimento pubblico di Roma per la produzione dell’energia elettrica. Terminata la sua funzione originaria agli inizi degli anni ’60 del ‘900, la centrale, nel 1997, accolse un nucleo di sculture dai Musei Capitolini. Sarebbe dovuto essere un fatto temporaneo. Invece, l’esposizione diventò permanente. Uno straordinario esempio di riconversione museale, un pastiche visuale e di linguaggi apparentemente diversi che creano un effetto perturbante molto suggestivo.

    Molto emozionante l’accostamento di statue e busti coi congegni tecnologici del primo stabilimento pubblico di Roma per la produzione dell’energia elettrica. Terminata la sua funzione originaria agli inizi degli anni ’60 del ‘900, la centrale, nel 1997, accolse un nucleo di sculture dai Musei Capitolini. Sarebbe dovuto essere un fatto temporaneo. Invece, l’esposizione diventò permanente. Uno straordinario esempio di riconversione museale, un pastiche visuale e di linguaggi apparentemente diversi che creano un effetto perturbante molto suggestivo.

    Col permesso speciale alla farmacia del Papa

    550.00

    Un gradino alla volta, immaginate di salire al primo piano di un antico convento. Alla fine della scala lì ad aspettarvi, tra antiche ampolle, setacci e pozioni, un miscuglio sorprendente di remoti saperi, credenze alchemiche e religiosità: è l’Antica Farmacia di Santa Maria della Scala, all’interno della chiesa di Santa Maria della Scala a Trastevere, nel convento dei frati Carmelitani Scalzi. Istituita nella seconda metà del XVI secolo e aperta al pubblico dal Seicento, diventò il riferimento per cardinali, principi, medici dei pontefici, tanto da avvalersi dell’appellativo di Farmacia dei Papi.

    Un gradino alla volta, immaginate di salire al primo piano di un antico convento. Alla fine della scala lì ad aspettarvi, tra antiche ampolle, setacci e pozioni, un miscuglio sorprendente di remoti saperi, credenze alchemiche e religiosità: è l’Antica Farmacia di Santa Maria della Scala, all’interno della chiesa di Santa Maria della Scala a Trastevere, nel convento dei frati Carmelitani Scalzi. Istituita nella seconda metà del XVI secolo e aperta al pubblico dal Seicento, diventò il riferimento per cardinali, principi, medici dei pontefici, tanto da avvalersi dell’appellativo di Farmacia dei Papi.

    Trekking e storia a Villa Ada

    559.00

    Nel cuore della città, Villa Ada è il secondo parco pubblico più grande di Roma. Affascinante e sorprendente, tra resti archeologici e storia antica e recente, straordinariamente ricco di flora e fauna, questo polmone verde sarà lo scenario per passeggiate rigeneranti. Attraversando boschi e sentieri, condurremo i viaggiatori tra resti di antiche civiltà e prove di un passato meno remoto, come il bunker utilizzato dai Savoia durante la Seconda Guerra Mondiale, o alcune misteriose tombe. Perdendosi tra radure e baratri, isolati anche dal segnale satellitare, se si avrà fortuna, si potrà incontrare l’uomo che vive sugli alberi.

    Nel cuore della città, Villa Ada è il secondo parco pubblico più grande di Roma. Affascinante e sorprendente, tra resti archeologici e storia antica e recente, straordinariamente ricco di flora e fauna, questo polmone verde sarà lo scenario per passeggiate rigeneranti. Attraversando boschi e sentieri, condurremo i viaggiatori tra resti di antiche civiltà e prove di un passato meno remoto, come il bunker utilizzato dai Savoia durante la Seconda Guerra Mondiale, o alcune misteriose tombe. Perdendosi tra radure e baratri, isolati anche dal segnale satellitare, se si avrà fortuna, si potrà incontrare l’uomo che vive sugli alberi.

    Villa Giustiniani Massimo

    Prezzo su richiesta

    Una villa Seicentesca, lontana dai grandi circuiti turistici, le cui sale furono decorate da pittori tedeschi attivi a Roma nella prima metà del XIX secolo. Il Casino Giustiniani è stato costruito all’inizio del Cinquecento come residenza di campagna da Vincenzo Giustiniani, poi acquisito dalla famiglia Massimo. Furono loro a incaricare i Nazareni di abbellire con affreschi le tre sale al piano terra prendendo a modello i grandi maestri italiani del passato: i dipinti di questi artisti venuti dal nord Europa sono dei capolavori di rara bellezza. Sui muri del palazzo è possibile leggere, attraverso il linguaggio delle immagini, i testi che hanno costruito la storia della letteratura italiana, dalla Divina Commedia di Dante alla Gerusalemme Liberata di Tasso passando per l’Orlando Furioso di Ariosto.

    Una villa Seicentesca, lontana dai grandi circuiti turistici, le cui sale furono decorate da pittori tedeschi attivi a Roma nella prima metà del XIX secolo. Il Casino Giustiniani è stato costruito all’inizio del Cinquecento come residenza di campagna da Vincenzo Giustiniani, poi acquisito dalla famiglia Massimo. Furono loro a incaricare i Nazareni di abbellire con affreschi le tre sale al piano terra prendendo a modello i grandi maestri italiani del passato: i dipinti di questi artisti venuti dal nord Europa sono dei capolavori di rara bellezza. Sui muri del palazzo è possibile leggere, attraverso il linguaggio delle immagini, i testi che hanno costruito la storia della letteratura italiana, dalla Divina Commedia di Dante alla Gerusalemme Liberata di Tasso passando per l’Orlando Furioso di Ariosto.

    Hai dubbi? Contattaci!

    Lasciaci la tua mail e ti ricontatteremo non appena possibile.

    La tua richiesta è stata inviata con successo!
    Si è verificato un errore. Riprova.