Descrizione

Una villa Seicentesca, lontana dai grandi circuiti turistici, le cui sale furono decorate da pittori tedeschi attivi a Roma nella prima metà del XIX secolo. Il Casino Giustiniani è stato costruito all’inizio del Cinquecento come residenza di campagna da Vincenzo Giustiniani, poi acquisito dalla famiglia Massimo. Furono loro a incaricare i Nazareni di abbellire con affreschi le tre sale al piano terra prendendo a modello i grandi maestri italiani del passato: i dipinti di questi artisti venuti dal nord Europa sono dei capolavori di rara bellezza. Sui muri del palazzo è possibile leggere, attraverso il linguaggio delle immagini, i testi che hanno costruito la storia della letteratura italiana, dalla Divina Commedia di Dante alla Gerusalemme Liberata di Tasso passando per l’Orlando Furioso di Ariosto.

Informazioni aggiuntive

  • Fino a 4 persone
  • Durata: 2 ore
  • Il prezzo sopra comprende i biglietti di ingresso, se richiesti

Hai dubbi? Contattaci!

Lasciaci la tua mail e ti ricontatteremo non appena possibile.

La tua richiesta è stata inviata con successo!
Si è verificato un errore. Riprova.