Descrizione

Portico d’Ottavia

Templi di San Nicola in Carcere

Monastero di Santa Francesca Romana

Cripta Balbi

Palazzo Mattei di Giove


Nella pietra il leone ancora azzanna la gazzella. Pozzi profondi dove le acque sacre hanno iniziato il Popolo Eletto. Il rosso purpureo dell’imperatore che avvolge i mattoni. Pozzi sprofondati, oscuri, dove ci si trova di fronte a portici infiniti che erano la Roma dell’Impero. Porte sempre chiuse, nella sacralità monastica. Il mito dell’impero che decora con i suoi marmi i nuovi principi del Rinascimento. Il Grand Palace, che vive fra la Roma sottosopra delle Botteghe Oscure e i marmi dei nobili del Ghetto, i cui palazzo sembrano blocchi di marmo, appoggiati sulla sabbia.




Prezzo del biglietto non incluso

Informazioni aggiuntive


Hai dubbi? Contattaci!

Lasciaci la tua mail e ti ricontatteremo non appena possibile.

La tua richiesta è stata inviata con successo!
Si è verificato un errore. Riprova.